Castello di Fontainebleau
Sei in: > home > francia > parigi > viaggio

Viaggio a Parigi

Ivrea / Paris (km 875)

Entriamo in Francia attraverso il traforo del Frèjus (48€ a/r valido 7 giorni) e guidiamo fino a tarda sera, quando raggiungiamo Bourg-en-Bresse, tranquilla ed accogliente città. Sostiamo nei pressi del Monastero reale di Brou, capolavoro del gotico fiammeggiante, che visitiamo l'indomani.

Beaune: Hotel-DieuLasciata Bourg-en-Bresse ci fermiamo per una breve visita a Beaune, nel cuore della Borgogna, ed al suo Hôtel-Dieu. Interessante anche il Museo del vino.

Il protrarsi della visita ci attarda sulla tabella di marcia ed all'ora di cena siamo solo ad Auxerre. Il porto fluviale è un buon posto dove sostare per la notte: tranquillo, vicino al centro ma non troppo, con le sue chiese e cattedrali gotiche che, riflesse sul fiume, ci fanno da cornice.

Dopo la colazione in compagnia dei cigni continuiamo il nostro itinerario ed arriviamo a Fontainebleau. Completamente circondata dall'omonima e vasta foresta (demaniale!), la città è famosa per il suo castello: residenza reale e sede di importanti avvenimenti storici. Noi ce lo godiamo da lontano, pasteggiando a baguette, Camembert e Bordeaux.

PARIGI

Nel primo pomeriggio, finalmente, arriviamo a Paris. Dopo un 'city-tour' a bordo del camper, decidiamo di sostare, assieme ad altri camper caravan sotto la torre Eiffel. Visitiamo i dintorni (Trocadéro, Champs-Elisées) nell'attesa dei festeggiamenti della notte di capodanno, che arrivano accompagnati da disordini, sassaiole, cariche della polizia e lacrimogeni. Scene da guerriglia urbana.

Parigi: la Tour EiffelIl 2004 arriva con la neve, ed un esercito di spazzini. Ma non bastano per fermarci, e così visitiamo Paris ancora un po' assonnata. Dall'Ile de la Cité, con la cattedrale gotica di Notre-Dame e il Pont Neuf, al Centre Pompidou - Beaubourg di Renzo Piano e Richard Rogers.

I giorni seguenti visitiamo: il quartiere latino e la gastronomia multietnica, le gallerie d'arte del Marais e Place des Vosges, il Musée d'Orsay ed il Louvre.

Terminiamo il nostro tour a Parigi visitando La Défense, Montmartre e il parco de La Villette.

Paris / Ivrea (km 915)

Dopo soli 4 giorni lasciamo Parigi a malincuore per tornare sui nostri passi verso casa. Partiamo di sera e ceniamo a Fontainebleau. Il tempo è tiranno e non ci concede nemmeno una visita al suo splendido castello reale.

Guidando nuovamente tutto il giorno arriviamo a Chambery, dove fatichiamo a trovare un posto adatto per la notte, anche se la città è bella e merita senz'altro una visita.

L'ultima tappa è caratterizzata dal rientro in Italia attraverso il traforo T4 del Fréjus.

NB: Torneremo a Parigi e il Parco EuroDisney, circa 10 anni dopo, sul tragitto del nostro viaggio a Londra.

© 2013-2019 thomasmoore.it