Sei in: > home > francia > provenza & costa azzurra > territorio

Provenza-Alpi-Costa Azzurra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

cartina Provenza-Alpi-Costa AzzurraLa Provenza-Alpi-Costa Azzurra (in francese Provence-Alpes-Côte d'Azur, talvolta abbreviata in PACA o Paca) è una regione della Francia meridionale. Confina ad est con l'Italia (Piemonte e Liguria), dalla quale è separata dalle Alpi. A nord confina con il Rodano-Alpi, ad ovest con la Linguadoca-Rossiglione dalla quale è separata dal Rodano, mentre a sud è bagnata dal Mar Mediterraneo.

La Provenza-Alpi-Costa Azzurra raggruppa sei dipartimenti che scaturiscono dalle province dell'Ancien Régime di Provenza e Delfinato. Una parte della Vaucluse deriva dall'annessione del Contado Venassino durante il periodo della Rivoluzione Francese, mentre la maggior parte delle Alpi Marittime dall'annessione della Contea di Nizza e di gran parte del territorio originario del Principato di Monaco alla Francia, durante il Secondo Impero.

Le città principali della regione, oltre a Marsiglia, sono Nizza, Tolone e Aix-en-Provence.

La regione si caratterizza per la sua costa mediterranea dove si concentra il più della popolazione. Con una superficie di 31.838 km², è la settima regione della Francia metropolitana. Si classifica terza per la sua popolazione (4,5 milioni d'abitanti) dopo l'Île-de-France e il Rodano-Alpi. La densità di popolazione, 144 abitanti/km², è un po' superiore alla media nazionale (110).

La regione raggruppa i seguenti sei dipartimenti: Var, Vaucluse, Alte Alpi, Alpi marittime, Bocche del Rodano e Alpi dell'Alta Provenza. A est, confina con l'Italia dalla quale è separata dalle Alpi dell'Alta Provenza e dalle Alte Alpi. A nord, confina con la regione di Rodano-Alpi e a ovest il Rodano la separa dalla Linguadoca-Rossiglione. A sud, è bagnata dal Mar Mediterraneo. Una piccola parte del territorio, il cantone di Valréas, appartenente al dipartimento di Vaucluse, è una enclave all'interno del dipartimento di Drôme, appartenente alla regione di Rodano-Alpi.

Costa Azzurra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Costa Azzurra (Côte d'Azur) è il tratto orientale della costa francese sul Mar Mediterraneo, compresa tra Miramar, 13 km a sud di Cannes, ed il confine con l'Italia. È la riviera più famosa d'Europa e nel passato indicava un tratto di costa inferiore, da Cannes a Mentone, dove si svilupparono le prime attività turistiche del XIX secolo.

Questo tratto di costa - vero e proprio lussureggiante giardino affacciato sul mare - ha un clima dolce, grazie alla sua esposizione a sud e alla protezione fornita dalle montagne provenzali e dalle Alpi.

Quasi trenta campi da golf con un clima che permette di giocare tutto l'anno, un comprensorio straordinario dedicato sia ai campioni che ai principianti. Moltissimi porti e porticcioli dove far scalo con la propria barca. Numerosi anche i casinò.
La regione è da sempre votata al turismo di alta fascia e i prezzi sono generalmente alti ma si possono trovare anche locali e hotel con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Fino alla prima guerra mondiale le sua località (Cannes, Nizza, Mentone e Monaco) furono soprattutto centri di soggiorno invernale, frequentati dalla borghesia e dall'aristocrazia europea. Dopo il secondo conflitto mondiale, la diffusione del sistema turistico, ha rovesciato l'attività stagionale.
"È la Costa Azzurra dei nobili di ieri e dei divi di oggi, delle spiagge dorate e delle rocce color fuoco, dei casinò e delle eleganti promenade, dei borghi dell'interno dove il profumo del mare si confonde con quello del timo e della lavanda...": così viene definita la Costa Azzurra in un numero monografico di Meridiani e la descrizione è sufficiente trasmettere lo spirito di questi luoghi e la vitalità da cui essi sono animati durante tutto l'arco dell'anno.

Camargue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Camargue è la zona umida a sud di Arles, in Francia, fra il Mar Mediterraneo e i due bracci del delta del Rodano. Il braccio orientale si chiama Grand Rhône; quello occidentale Petit Rhône.

L'amministrazione del territorio è del dipartimento delle Bocche del Rodano, che prende nome proprio da questa zona. Un'estensione dell'area, la Petite Camargue (piccola Camargue), subito ad ovest del Petit Rhône, si trova nel dipartimento del Gard.

Con un'area di oltre 930 km² la Camargue è il più grande delta fluviale dell'Europa occidentale (tecnicamente è però un'isola, essendo completamente circondata dalle acque). Essa è una vasta pianura comprendente vaste lagune (étangs) di acqua salata divisi dal mare da banchi di sabbia e circondati da paludi coperte da canneti, a loro volta attorniati da grandi aree coltivate. Approssimativamente un terzo della Camargue è formato da laghi o paludi.

L'area centrale intorno alla costa dell'Étang de Vaccarès è protetto come parco regionale dal 1927, in testimonianza del suo essere un paradiso per uccelli selvatici. Il Parco Regionale della Camargue fu poi creato nel 1970.

La Camargue è la dimora di più di 400 specie di uccelli, con gli stagni di acqua salate che forniscono uno dei pochi habitat europei per il fenicottero rosa. Gli stagni sono poi favorevoli anche alla vita di insetti, fra cui alcune delle più feroci zanzare di tutta la Francia.

La flora della Camargue è adattata a coesistere con condizioni di acqua salata; fioriscono quindi la lavanda di mare e la salicornia oltre alle tamerici ed i canneti.

Ufficialmente istituito come parco nazionale e riserva naturale nel 1972, il Parco regionale della Camargue copre 820 km². Qui si possono trovare alcuni degli animali selvatici maggiormente protetti di tutta l'Europa. Esiste anche un museo che aiuta a comprendere flora, fauna e storia dell'area.

  • Bungalow sulla spiaggia
  • Saline
  • Tramonto sul lungomare
  • Panorama
  • Baretto sulla spiaggia
  • Spiaggia
© 2013-2019 thomasmoore.it