Plateau de Valensole

Ivrea / Savines-le-Lac (km 220)

Dopo anni passati in Francia "fuori stagione", finalmente riusciamo ad organizzare un viaggio in Provenza ad inizio luglio, periodo ideale per vedere la lavanda in fiore. Raggiungiamo così il Lac de Serre-Ponçon attraverso il Colle del Monginevro e ci godiamo la prima tappa balneare a Savines-le-Lac.

Lac de Serre-Ponçon / Lac de Sainte-Croix (km 160)

Costeggiando (dall'alto) la parte orientale del lago di Serre-Ponçon ci dirigiamo prima verso Digne-les-Bains e poi a Mezel, dove iniziamo ad avvistare i primi campi di lavanda.

Valensole: lavanda in fioreAl bivio per Valensole/Riez ci appare finalmente lo spettacolo tanto atteso: è l'altipiano di Valensole, una distesa di campi di lavanda, alternati a campi di grano, prati e qualche campo di girasole. Immergersi in questo mare viola tra il ronzio delle api è un'esperienza unica. Il viaggio prosegue quindi a singhiozzo, tanti sono i posti in cui fermarsi a fotografare o semplicemente ammirare il panorama.

Alla sera, scendiamo a S.te-Croix-de-Verdon, città balneare che sorge sul lago di Sainte-Croix. Purtroppo un guasto meccanico ci impedisce di muoverci dal parcheggio fronte lago (a pochi passi dal campeggio municipale), dove vige il divieto per i camper dalle 20:00 alle 8:00.

Manosque / Moustiers-Ste-Marie / Digne (km 100)

Trasportati a Manosque e risolto il guasto, ripartiamo in direzione est, verso uno dei paesini più caratteristici della regione: Moustiers-Sainte-Marie. Il paese sorge sulle scoscese rive di un torrente che è quindi attraversato da molti ponticelli in pietra. Dopo una visita alle sue stradine, fresche fontane e negozietti di articoli dell'artigianato provenzale (tra cui spiccano le ceramiche), ripartiamo per i campi di lavanda del Plateau de Valensole e proseguiamo il viaggio verso nord.

Ci fermiamo a Digne-les-Bains dove, poco prima di entrare nell'abitato (per chi proviene da sud), scopriamo una trovata vista fin'ora solo in Francia: il plan d'eau. Questi luoghi, generalmente gratuiti, consistono in una vasca, piscina o biolago circondato da prati per prendere il sole o mangiare e servizi come salvataggio, bar, ristorante, aree gioco... il luogo ideale per effettuare una fresca tappa dalla calura estiva!

Digne-les-Bains / Ivrea (km 310)

Proseguendo il nostro itinerario passiamo nuovamente dal lac de Serre-Ponçon, dove ci fermiamo per il pranzo ed un pomeriggio balneare, questa volta nel tratto di costa del ramo meridionale del lago, quello a sud dell'abitato Le-Sauze-du-Lac. Il rientro avviene di nuovo attraverso Briançon e il col de Montgenèvre.

Fotografie

Selezionate dall'archivio:

  • Carretto
  • Piazzetta
  • Inconvenienti...
  • Cappella di Saint-Michel
  • Campi di lavanda
  • Rudere nella lavanda
© 2013-2019 thomasmoore.it