Sei in: > home > italia > langhe > viaggio

Viaggio nelle Langhe

Ivrea / Barolo (km 170)

La Morra: Cappella del BaroloLa prima sosta appena usciti dall'austostrada Torino-Savona è in realtà nel Roero: Bra, capitale del barocco piemontese e sede natale di Slow Food. Da qui ci dirigiamo a Cherasco, col suo bianco Arco di Belvedere, i suoi ristoranti di lumache ed il rinomato cioccolato.

Tornati a valle, nei pressi di Pollenzo attraversiamo nuovamente il Tanaro per cominciare il saliscendi delle colline verso sud: La Morra ci stupisce con la sua balconata panoramica sulle Langhe e la caratteristica "Cappella del Barolo" in Borgata Fontanazza poco distante.

Infine Barolo con l'ampia scelta di locali dove gustare le prelibatezze locali. Sostiamo in piazza Colbert accanto ad uno storico camion per il traporto del vino. Barolo, oltre alle cantine di produttori vinicoli presenti sul territorio, offre ai visitatori il Castello dei Marchesi Falletti (ora sede dell'Enoteca Regionale del Barolo) e numerose passeggiate tra le preziose vigne circostatnti.

Barolo / Alba (km 60)

Grinzane Cavour: langhe e vignetiLasciamo Barolo in direzione di Dogliani, città natale di Einaudi e zona di un noto Dolcetto d.o.c.. Ripartiamo poi verso nord e facciamo tappa a Monforte d'Alba dai coloratissimi intonaci.

Da qui percorriamo una strada che può essere considerata una delle più belle e panoramiche delle Langhe: la Provinciale 125 nel tratto che da Roddino conduce a nord attraverso Serralunga d'Alba e il suo imponente castello, l'anfiteatro di vigneti di Fontanafredda, fino al castello medioevale di Grinzane Cavour. Ultima tappa a Diano d'Alba prima di fermarci per la notte ad Alba.

Alba / Ivrea (km 150)

Alba, patria della gastronomia ci offre una giornata all'insegna dei piaceri della tavola. Vi consigliamo i seguenti ristoranti (da esperienze precedenti e successive):

Il rientro avviene via statale fino a Marene e poi autostrada fino ad Ivrea.

© 2013-2018 thomasmoore.it