Pitigliano
Sei in: > home > italia > maremma > itinerario val d'orcia > pitigliano

Pitigliano in camper

Ivrea / Marina di Cecina (km 400)

Per il ponte del 1° Maggio decidiamo di tornare in Maremma, 7 anni dopo il nostro ultimo viaggio in Toscana.

Passato il nodo autostradale di Genova, proseguiamo ancora un po' lungo la costa fino alla nostra prima sosta: Marina di Cecina. Anche se non sono molti i locali aperti in questa stagione, non si fa fatica a trovare il posto per una cenetta sul lungomare. Sostiamo vicino alla pineta, complice la bassa stagione.

Saturnia: le termeMarina di Cecina / Pitigliano (km 200)

Ci svegliamo con la pioggia e quindi lasciamo Marina di Cecina ed affrontiamo le prime salite delle colline toscane: prima Scansano per una tappa enogastronomica e poi finalmente la nostra ambita meta: le terme di Saturnia!
Qui, sfidando la pioggia ed il vento freddo (per la gioia di grandi e piccini), ci immergiamo nell'acqua calda termale del Gorello, nelle pozze che questo torrente forma presso le Cascate del Mulino. Dopo esserci rilassati, facendoci massaggiare dalla corrente, fatichiamo ad uscire ma proseguiamo il viaggio.

Arriviamo così a Pitigliano, caratteristico borgo toscano costruito interamente su uno sperone di tufo. Il periodo dell'anno ci permette di passeggiare lungo il centro storico non troppo affollato (non oso pensare in alta stagione...!) e di mangiare in un posto che abbiamo trovato su TripAdvisor e che stra-consigliamo anche noi: Trattoria Lapappalpomodoro, trovate piatti tipici toscani e una fila di gente che senza aver prenotato cerca invano di ottenere un tavolo.

Continua...

© 2013-2019 thomasmoore.it