Terme di Saturnia
Sei in: > home > italia > maremma > terme di saturnia

Maremma in camper

Dettagli del viaggio

Periodo: 31 dicembre 2004 - 8 gennaio 2005

Durata: 9 giorni

Percorso: 1300 km

In breve

Per il Capodanno 2005 scegliamo una meta italiana. Puntiamo al clima mite del Mediterraneo: Liguria, Versilia, Maremma e le terme della Toscana.

Itinerario viaggio

Ivrea - Genova - Recco - Marina di Massa - Pisa - Alberese - Parco dell'Uccellina - Orbetello - Saturnia - Scansano - Ivrea

Visualizzate la mappa del percorso in Maremma e Terme di Saturnia »

Tappe principali

Liguria e Versilia in camper

Ivrea / Genova (km 190)

Genova: il porto anticoCapodanno 2004. Genova festeggia l'arrivo del 2005 e la chiusura della manifestazione "Genova capitale europea della cultura per il 2004" con feste e musica in piazza fino a tarda notte.

Il posto ideale per sostare col camper, essendo gratuito nei giorni festivi, è decisamente Piazzale Armando Diaz, nei pressi di Piazza della Vittoria, proprio ai piedi dell'aiuola raffigurante le 3 Caravelle.

Il centro storico è raggiungibile a piedi lungo Via XX Settembre, che porta direttamente a Palazzo Ducale, sede di mostre ed altri eventi culturali. Qui è facile trovare ogni genere di informazione turistica su monumenti o itinerari.

Una delle cose più affascinanti di Genova è perdersi nelle stradine del centro, per poi ritrovarsi al Porto Antico, dove sorge l'Acquario di Genova, l'ascensore panoramico Bigo, nel cuore del porto turistico, oggetto del noto intervento di Renzo Piano.

Genova / Marina di Massa (km 150)

Lasciata Genova, lungo l'Aurelia si arriva presto a Recco, città della rinomata focaccia. Lungo il torrente Neirone, fuori dal centro cittadino, dovrebbe essere possibile trovare posto per sostare con il camper.

Riprendendo l'Aurelia in direzione levante, dopo una tortuosa strada panoramica che taglia la penisola di Portofino, si giunge nei pressi di Santa Margherita Ligure e Rapallo, dove si possono trovare (solo in inverno e con un po' di fortuna) dei posti dove eventualmente dormire.

L'alternativa più veloce è quella di prendere l'autostrada A12 a Recco, tagliando via Le 5 Terre e La Spezia.

Se d'estate i tipici bagni ed il turismo di massa caratterizzano quasi tutto il panorama della Versilia, l'inverno offre la possibilità di sostare "impuniti" e dormire tranquilli vicino al mare anche a Marina di Massa, soprattutto dopo una cena a base di pesce in uno dei ristoranti locali.

Parco dell'Uccellina

Marina di Massa / Alberese (km 240)

Si parte da Marina di Massa dopo un pranzo in spiaggia. Dopo una breve sosta a Pisa, per godersi il tramonto nella Piazza dei Miracoli, si giunge comodamente ad Alberese porta d'ingresso al Parco Regionale della Maremma (o Parco Naturale dell'Uccellina).

Il piazzale antistante la sede serve da parcheggio, ma può ospitare comodamente una cinquantina di camper, è dotato di acqua potabile, possibilità di scarico e, cosa fondamentale, è gratuito (per lo meno d'inverno).

Dal piazzale partono regolarmente autobus-navetta per le passeggiate all'interno del Parco, essendo questo l'unico modo per entrare.
Per maggiori informazioni sul Parco dell'Uccellina, sulle passeggiate disponibili o sulle escursioni a cavallo visitate il sito ufficiale del Parco Regionale della Maremma [ vedi link ].

Alberese / Marina di Alberese e ritorno (km 15)

Marina di Alberese: la spiaggiaUn'alternativa alle escursioni ufficiali dell'Ente Parco consiste nel raggiungere con i propri mezzi Marina di Alberese, al bordo settentrionale dei Monti dell'Uccellina. L'accesso è consentito dal mattino fino al tramonto.

Lungo la strada si possono avvistare bovini e cavalli maremmani, volpi, caprioli e cinghiali. Si raggiunge infine la pineta a ridosso della suggestiva spiaggia, dove non ci sono servizi di alcun tipo (bar, ombrelloni, sdraio!).

Attenzione! Nei periodi di maggiore afflusso il traffico viene regolato data la limitata capacità del parcheggio.

Terme di Saturnia

Alberese / Orbetello (km 40)

A sud dei confini del Parco della Maremma si trovano il promontorio del Monte Argentario e la laguna di Orbetello.

Quest'ultima offre un piazzale del mercato appena fuori dal centro, adibito ad area sosta camper, tranne naturalmente... il giorno di mercato! Il centro è grazioso.

In auto si può facilmente raggiungere la vicina Ansedonia, da cui accedere alla vicina Riserva Duna Feniglia, oasi del WWF, da percorrere a piedi o in bicicletta.

Orbetello / Scansano (km 100)

Da Orbetello basta seguire le indicazioni per arrivare alle Terme di Saturnia. Accanto all'antico mulino è possibile immergersi gratuitamente nel torrente o nelle cascate d'acqua sulfurea a circa 37 gradi, estate e inverno. In alternativa esiste uno stabilimento termale privato...

Da qui in poco tempo si raggiunge Scansano, località nota per la produzione del Morellino, ottimo vino rosso.

Torre Mozza: nutrieScansano / Ivrea (km 550)

Il ritorno inizia fra le suggestive colline delle strade del vino che da Scansano scendono verso Grosseto. Poco prima di arrivarci, ad Istia d'Ombrone, potete fermarvi a mangiare in una delle tipiche trattorie toscane.

Il resto del viaggio non offre particolari emozioni, se non una sosta a Torre Mozza, dove incontriamo una colonia di nutrie.

Campeggi e aree di sosta camper

Vi segnaliamo i campeggi e aree attrezzate per sosta camper che abbiamo trovato nel nostro viaggio in Liguria e Maremma.

Fotografie

Seguono alcune foto pescate a random dall'archivio. Guardate tutte le fotografie del viaggio in Liguria e Toscana »

  • Vasca delle razze
  • Volpe
  • Tramonto in spiaggia
  • Bigo
  • La torre
  • F301
© 2013-2020 itineraricamper.it by thomas moore