Val d'Orcia
Sei in: > home > italia > roma > toscana

Toscana

Val d'Orcia / Bagno Vignoni / Monticiano (km 160)

Lasciata la zona dell'Alta Tuscia, entriamo in Toscana lungo la SS2 Cassia. La strada, che corre ai piedi del Monte Amiata, offre un panorama spettacolare, come abbiamo già avuto modo di constatare durante precedenti viaggi in Val d'Orcia, in tutte le stagioni. Le occasioni per fermarsi e scattare foto a queste colline toscane sono infinite.

Bagno Vignoni: le termeArriviamo così ad una delle mete prefissate prima della partenza: le terme di Bagno Vignoni. Il borgo antico si svilluppa attorno ad una grande vasca rettangolare che racchiude la sorgente di acqua termale calda. Da qui l'acqua defluisce verso gli stabilimenti tipici di questi luoghi: SPA, centri benessere, trattamenti di bellezza, wellness... e prosegue poi, lungo canali scavati nella roccia, ad una zona detta Parco dei Mulini, in fondo al quale è possibile fare il bagno liberamente. Purtroppo, dopo tutto questo percorso, l'acqua vi giunge troppo fredda per permetterci un bagno invernale. Niente a che vedere con le meno scenografiche, ma decisamente più calde, terme libere di Saturnia.

Il nostro itinerario continua verso nord, entrando nelle Crete Senesi, altro spettacolo della natura. Oltrepassati Montalcino e altre note località di queste terre, ci fermiamo a Monticiano, a pochi km dalla nostra seguente meta.

San Galgano / Monteriggioni / Ivrea (km 530)

L'indomani ci rechiamo a visitare la famosa Abbazia di San Galgano o, meglio, le sue rovine: quasi intatte ad eccezione del tetto. Questo ne fa una meta piuttosto interessante per realizzare suggestive e originali fotografie. Il sito è noto anche per il vicino eremo Montesiepi, dove viene custodita la spada nella roccia, conficcata, secondo la leggenda, proprio da Galgano, poi divenuto Santo.
Dalle dimensioni del parcheggio, attrezzato anche per i camper, intuiamo che l'afflusso nella bella stagione deve essere assai copioso.

Proseguiamo col nostro viaggio, ancora un po' in terra toscana, ma cercando di evitare le mete classiche dei ponti e weekend lunghi, delle vacanze pasquali ed estive: Firenze, Pisa, Siena, San Giminiano... Ci rechiamo quindi in una piccola ma incantevole località della Montagnola Senese: Monteriggioni. Il borgo, che sorge su una collina, è completamente circondato da una cinta muraria circolare, intervallata da torri, che la fanno sembrare una corona. All'interno trovate ristoranti tipici e negozietti di artigianato e prodotti locali.

Da qui, continuiamo fino a Marina di Massa, dove ci godiamo una buonissima e bellissima cena in riva al canale, prima di rientrare definitivamente a casa.

© 2013-2019 thomasmoore.it