Agrigento
Sei in: > home > italia > sicilia > agrigento - selinunte

Da Agrigento a Selinunte

Dopo una scorpacciata di barocco siciliano, percorriamo velocemente la costa sud occidentale della Sicilia, lasciandoci alle spalle Gela e Licata, per giungere finalmente alla Valle dei Templi di Agrigento, dove rimaniamo estasiati dalla bellezza e maestosità dei suoi templi greci e rovine archeologiche. Consigliamo vivamente la visita serale, a partire dal tramonto in poi, per goderli in una "luce" diversa, meno affollati e decisamente più freschi!

Realmonte: Scala dei TurchiLasciato questo noto sito archeologico, ci dirigiamo verso il mare, a Porto Empedocle prima e a Realmonte poi, dove sostiamo nelle vicinanze di Capo Rossello. Da qui si può raggiungere, con una lunga ma comoda passeggiata lungo la spiaggia, la Scala dei Turchi, una formazione rocciosa di marna bianca che dalle alte scogliere scende a gradoni fino al mare.

Archiviata la tappa relax, è ora di continuare il viaggio che ci porta prima attraverso Sciacca, dove gustare un granita al porto, o rischiare di imbattersi in uno dei carri allegorici abbandonati del suo celebre carnevale, e poi a Menfi.

Selinunte: sito archeologicoInfine, dopo interminabili campi e coltivazioni di vario genere, giungiamo all'altro sito archeologico di estremo interesse situato sulla costa meridionale della Sicilia, parliamo di Selinunte: spettacolari rovine e resti di templi greci, molto più "vivibili" di quelli visti nella valle dei templi agrigentina.
A differenza di questi e di altri siti siciliani, infatti, a Selinunte è possibile passeggiare all'interno dei templi o ciò che ne resta di loro.

Nel prezzo del biglietto di ingresso a Selinunte, inoltre, è compreso l'ingresso (da effettuarsi entro 3 giorni) al "gemellato" sito di Segesta, 50-60 km più a nord.

Il nostro viaggio in camper continua invece verso est: Marsala e la provincia di Trapani.

Continua...

Fotografie

Selezionate dall'archivio:

  • Scala dei Turchi
  • Ulivi
  • Colonne greche
  • Colonne doriche
  • Colonne
  • Tempio G
© 2013-2019 thomasmoore.it