Sei in: > home > italia > valcamonica > viaggio

Viaggio in Val Camonica

Ivrea / Lago di Iseo (km 200)

Lago d'IseoIl nostro viaggio inizia viaggiando in autostrada fino a Rovato, alle porte di Brescia (essendo partiti sul tardi, cerchiamo di recuperare un po' di tempo). La prima sosta la facciamo quindi ad Iseo, poco dopo aver avvistato l'omonimo lago.

La cittadina presenta i tipici servizi delle località affacciate sui grandi laghi: ristoranti e gelaterie fronte acqua, passeggiata con balaustra, un pittoresco centro storico pedonale, salati parcheggi a pagamento, approdo per barche e motoscafi. Una stazione per traghetti offre il collegamento (piuttosto economico) con il Monte Isola, massiccia isola situata nel bel mezzo del lago di Iseo.

La mattina seguente, dopo una breve visita, proseguiamo verso nord, costeggiando la sponda orientale del lago.

Iseo / Val Camonica (km 60)

Lasciamo Iseo ammirando per brevi tratti il magnifico paesaggio sul Lago d'Iseo, in quei pochi tratti che percorriamo fuori da tunnel e gallerie. Giunti a Pisogne proseguiamo seguendo il fiume Oglio: entriamo così ufficialmente nella Valle Camonica.
La breve tappa si conclude a Capo di Ponte, centro strategico da cui raggiungere molti degli 8 parchi delle incisioni rupestri della Val Camonica. L'intero complesso archeologico è stato il primo sito italiano ad essere entrato a far parte del patrimonio tutelato dall'UNESCO

Val Camonica: parco archeologico BedolinaIl primo che visitiamo è il Parco Archeologico Nazionale dei Massi di Cemmo. Parcheggio vicino, accesso facile, 2 grossi massi, la visita richiede poco tempo.

Dallo stesso parcheggio si cammina fino al vicino Parco Archeologico Comunale Seradina-Bedolina. Gli itinerari di visita sono ben segnalati, il più impegnativo prevede parti di percorso su mulattiera. Per la visita completa calcolate almeno 2 o 3 ore.

Alla sera sostiamo nell'area camper di Capo di Ponte, all'interno del Parco Energia Ambiente, attrezzato con spazi e materiale didattico per le colonie o scolaresche.

Il giorno seguente visitiamo il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane, eccezionalmente gratuito per il periodo di Pasqua. La visita si svolge su sentieri immersi nella pineta, tra le pietre incise ben segnalate e recintate. Anche qui sono richieste circa 2 o 3 ore per vedere tutto il parco.

Attenzione! Consultate gli orari di apertura prima di pianificare la vostra visita: alcuni dei parchi sono aperti solo di mattina, mentre per altri gli orari sono soggetti a variazione.

Capo di Ponte / Franciacorta / Ivrea (km 270)

Il nostro viaggio si conclude con il ritorno a casa ripercorrendo i nostri pass. Arrivati al Lago di Iseo, evitiamo parte delle fumose gallerie della sua sponda est grazie alla strada litoranea che corre a pochi metri dalla riva del lago. Prima di raggiungere l'autostrada, percorriamo parte di una nota strada del vino, quella che attraversa una delle zone più preziose per gli spumanti italiani: la Franciacorta.

© 2013-2019 thomasmoore.it