Parigi
Sei in: > home > viaggio a londra > parigi

Parigi ed Eurodisney in camper

Disneyland Paris

Disneyland ParisDopo aver attraversato Savoia e Alta Savoia, percorso il bordo occidentale della Borgogna e oltrepassato l'immensa foresta e il Castello di Fontainebleau, giungiamo quasi a destinazione, nei dintorni di Parigi. Decidiamo di fermarci a Melun, sulla Senna, non troppo distanti da Eurodisney per la prevista visita dell'indomani. Acquistiamo quindi online i biglietti, in quanto comprati almeno un giorno prima dell'utilizzo costano meno (non abbiamo detto che costano poco, ma meno!).

La mattina seguente, appena aperti i cancelli entriamo e lasciamo il camper nell'apposita zona nel gigantesco parcheggio del parco di divertimenti più famoso di tutta Europa: Disneyland Paris.

In realtà i parchi a tema Disneyland a Parigi sono 2:  Disneyland park e Walt Disney Studios park, il primo più adatto ai bambini piccoli, il secondo a quelli più grandi. Inutile descrivere la gioia e l'entusiasmo davanti ad ogni attrazione. Ci limiteremo a consigliarvi di utilizzare i fastpass (prenotazione gratuita delle attrazioni con indicazione dell'ora in cui presentarsi) per evitare le interminabili file. Informazione utile per chi viaggia in camper: nel prezzo del parcheggio è compresa la permanenza notturna fino alle ore 10:00 del mattino seguente.

Parigi

L'indomani ci dirigiamo a Paris, dove ci accoglie una fastidiosa pioggerellina, così approfittiamo per fare un giro della città di Parigi a bordo del camper, prima di dirigerci a Bois de Boulogne per la notte.

Consigliamo di prenotare il campeggio in anticipo, in quanto in alta stagione è facile trovare "completo" l'unico camping a Parigi. Una comoda navetta (a pagamento) effettua un servizio h24 verso la più vicina stazione della metro: Porte Maillot (M1), zona Arco di Trionfo. I carnet da 10 biglietti della metro permettono di risparmiare sul prezzo della singola corsa.

Parigi: torre EiffelNei giorni seguenti visitiamo quindi Parigi ed i suoi monumenti più importanti, cercando se possibile di evitare le attrazioni viste nel nostro precedente viaggio di capodanno a Parigi.

Saliamo così sulla Torre Eiffel, percorriamo le Paris Plages lungo la Senna, visitiamo il Museo del Louvre, scarpiniamo fino a Sacré Cœur (Basilica del Sacro Cuore), ci perdiamo per le strade di Montmartre, ammiriamo la Cattedrale di Notre-Dame.

Per gli amanti dell'arte contemporanea ed un'esperienza unica consigliamo la visita al palazzo in Rue de Rivoli 59, occupato da un collettivo di artisti dove, oltre alle loro opere, potrete vedere gli stessi in azione.

Per altri dettagli sulla nostra visita a Parigi vi rimandiamo alla sezione fotografie; vi consigliamo invece di utilizzare una guida completa di Parigi per maggiori informazioni turistiche sulla città.

Dintorni di Parigi

Lasciata Parigi, ci dirigiamo a nord e ci fermiamo a Verneuil-sur-Seine, piccolo paese fluviale sulle rive della Senna. La presenza della base de loisir "Val de Seine 78" con un lago blaneabile attrezzato ne fa la meta ideale per riprendersi dopo le lunghe camminate per le strade parigine.

Il giorno seguente ci spostiamo di poco perché, sempre nei pressi di Parigi, troviamo Poissy, nota ai più per la presenza del capolavoro dell'architettura moderna Villa Savoye, ad opera di Le Corbusier. Completiamo così il nostro elenco e idealmente l'itinerario dei più importanti edifici di Le Corbusier in Francia (<< vedi lo Speciale). Terminata la visita, ancora con il batticuore, ripartiamo verso la Normandia.

Continua...

Fotografie

Selezionate dall'archivio:

  • Art Nouveau
  • Artista al 59 Rivoli
  • Champs-Élysées
  • Selfie
  • La tour Eiffel
  • Louvre
© 2013-2019 thomasmoore.it