Gole dell'Ardèche

E Orange

Le gole dell'Ardèche in camper

Dettagli del viaggio

Periodo: 25-28 aprile 2024

Durata: 4 giorni

Percorso: 1120 km

Per il ponte del 25 Aprile ci dirigiamo in uno dei posti più noti, tra gli appassionati di canoa, della Francia: le Gorges de l'Ardèche, a nord di Avignone.

Itinerario viaggio

Ivrea - Torino - Monginevro - Sisteron - Forcalquier - Apt - Avignon - Vallon-Pont-d'Arc - Saint-Martin-d'Ardèche - Orange - Apt - Sisteron - Monginevro - Torino - Ivrea

Visualizzate la mappa del percorso Gole dell'Ardèche »

Tappe principali

Attraverso la Provenza

Ivrea / Savines-le-Lac (km 220)

Partendo a metà giornata la prima tappa è breve e ci permette di entrare subito in modalità vacanziera. Breve sosta sul Col du Montgenèvre per far correre il cane nella neve rimasta sulle piste da sci (chiuse) e via. La strada che scende dal colle sul lato francese è attualmente interessata in alcuni tratti da lavori di ampliamento, il che renderà più agevole il già comodo transito. Dormiamo in un luogo a noi caro a bordo del Lago di Serre-Ponçon. Per la prima volta, complice il giorno infrasettimanale e fuori stagione, siamo completamente soli (ricordiamo che le numerose barriere, messe ormai da qualche anno, limitano il numero di posti ancora utilizzabili).

Savines-le-Lac / Vallon-Pont-d'Arc (km 340) Ardèche

Attraversato il lago a Savines-le-Lac, proseguiamo verso Sisteron, sempre paralleli ma fuori dall'autostrada, e poi a Lurs deviamo verso la pittoresca Forcalquier e a seguire Apt. Qui acquistiamo i tipici prodotti alimentari francesi e pranziamo nei pressi del campo sportivo.

Continuiamo il nostro viaggio seguendo parte della Via Domitia, che tra Vaucluse e Luberon lambisce luoghi incantevoli come Roussillon, Gordes e Fontaine-de-Vaucluse, visitati in viaggi precedenti. Attraversiamo Avignon e, passando da Bagnols e Barjac, raggiungiamo finalmente Vallon-Pont-d'Arc, ingresso ufficiale alle Gorges de l'Ardèche.

Il programma prevedeva la visita alla riproduzione delle pitture rupestri preistoriche della Grotta Chauvet, ma per motivi imprecisati il museo è chiuso, così ci accontentiamo di una passeggiata lungo le sponde dell'Ardeche per ammirare il famoso Pont-d'Arc. Il famoso "ponte" di pietra altro non è che un buco nella roccia scavato dal passaggio del fiume e che oltre a dare il nome al paese ne rappresenta un'icona.

La zona pullula di campeggi e luoghi dove affittare canoe e l'attrezzatura necessaria per affrontare la discesa dell'Ardèche, generalmente fino a Saint-Martin, e concordare il trasporto per ritornare alla base.

Le Gole dell'Ardèche

Ardeche: GrifoneVallon-Pont-d'Arc / Orange (km 90)

Da Vallon-Pont-d'Arc imbocchiamo la strada panoramica D290 Rte des Gorges che, senza particolari difficoltà costeggia la riva sinistra del fiume (lato nord) ed offre dei panorami stupendi sul canyon dell'Ardèche.

In uno dei tanti (11) belvedere presenti lungo il percorso (con parcheggio sempre a destra viaggiando da ovest ad est), mentre ammiravamo il paesaggio, siamo rimasti senza fiato quando abbiamo avvistato dei maestosi grifoni in volo.
L'avvistamento si è ripetuto diverse volte, sempre in gruppi di 2, 3 e fino a 5 alla volta! Inutile dire che è stata l'emozione più forte di tutto il viaggio.

Il percorso più suggestivo termina a Saint-Martin-d'Ardèche, dove, in alta stagione, incrocerete senz'altro i furgoni con canoe ed equipaggi di ritorno verso Vallon. Anche qui ci sono diversi campeggi (ne visitammo uno di ritorno dal viaggio ai Castelli della Loira) ed un'area sosta non lontana dal centro, dal fiume e dalla strada.

In pochi minuti di strada siamo di nuovo in Provenza per raggiungere una delle città che ancora non conoscevamo della Francia: Orange, la Città dei Principi.

Orange / Apt (km 90)

Orange: Arco di TrionfoLa città di Orange annovera tra i suoi tesori ben 2 siti Patrimonio dell'Umanità UNESCO: l'Arco di Trionfo e l'antico Teatro Romano (I secolo d.C.). Il teatro, uno dei meglio conservati di tutta la Francia, presenta ancora il muro di scena quasi intatto.

Il centro storico è visitabile interamente a piedi. Lo si può raggiungere con una comoda passeggiata all'ombra, parcheggiando gratuitamente nei pressi dell'arco di trionfo.

Per accorciare la strada del ritorno dell'indomani, in serata proseguiamo fino ad Apt, visitata tante volte in passato, dove non mancano i parcheggi gratuiti e tranquilli per passare la notte.

Apt / Ivrea (km 390)

Lasciata Apt, il rientro avviene attraverso Sisteron, Briançon (sempre senza toccare autostrade!) e il Colle del Monginevro che ci riporta in Italia.

Campeggi e aree di sosta camper

Vi segnaliamo i campeggi e aree attrezzate per sosta camper che abbiamo trovato lungo il nostro viaggio verso le gole dell'Ardèche in Francia.

Aree sosta

Fotografie

Alcune foto pescate a caso dall'archivio. Guardate tutte le fotografie del viaggio alle gole dell'Ardèche »

Augustus
Falaises de la Madeleine
40 anni e non sentirli
Salmson
Pont d'Arc
Belvédère des Templiers

Libri di viaggio

Elenco di libri utilizzati e consultati durante il viaggio:

Link utili

Elenco di siti per ulteriori informazioni ed approfondimenti riguardanti i temi ed i luoghi incontrati:


Proponete un link