Val d'Orcia

Toscana

Val d'Orcia in camper

Dettagli del viaggio

Periodo: 28 aprile - 1° maggio 2012

Durata: 4 giorni

Percorso: 1220 km

Per il ponte del 1° Maggio decidiamo di tornare in Toscana, 7 anni dopo il nostro precedente viaggio in Maremma. Le Terre Senesi sono imperdibili in qualunque stagione.

Itinerario viaggio

Ivrea - Genova - Marina di Cecina - Scansano - Saturnia - Pitigliano - Lago di Bolsena - Via Cassia - Montalcino - Siena - Firenze - Genova - Ivrea

Visualizzate la mappa del percorso in Val d'Orcia »

Tappe principali

Ivrea / Marina di Cecina (km 400)

Passato il nodo autostradale di Genova, proseguiamo ancora un po' lungo la costa fino alla nostra prima sosta: Marina di Cecina. Anche se non sono molti i locali aperti in questa stagione, non si fa fatica a trovare il posto per una cenetta sul lungomare. Sostiamo vicino alla pineta, complice la bassa stagione.

Saturnia: le termeMarina di Cecina / Pitigliano (km 200)

Ci svegliamo con la pioggia e quindi lasciamo Marina di Cecina per affrontare le prime salite delle colline toscane: ci fermiamo a Scansano per una tappa enogastronomica e poi finalmente una delle nostre ambite mete: le terme di Saturnia!
Qui, sfidando la pioggia ed il vento freddo (per la gioia di grandi e piccini), ci immergiamo nell'acqua calda termale del Gorello, nelle pozze che questo torrente forma presso le Cascate del Mulino. Dopo esserci rilassati, facendoci massaggiare dalla corrente, fatichiamo ad uscire ma proseguiamo il viaggio.

Arriviamo così a Pitigliano, caratteristico borgo toscano costruito interamente su uno sperone di tufo. Il periodo dell'anno ci permette di passeggiare lungo il centro storico non troppo affollato (non oso pensare in alta stagione...!) e di mangiare in un posto che abbiamo trovato su TripAdvisor e che stra-consigliamo anche noi: Trattoria Lapappalpomodoro, trovate piatti tipici toscani e una fila di gente che senza aver prenotato cerca invano di ottenere un tavolo.

Pitigliano / Buonconvento (km 120)

Visitata Pitigliano, partiamo in cerca di sole verso le sponde del vicino Lago di Bolsena. Il lato ovest sembra piuttosto deserto e desolato (a fine aprile), così ripartiamo verso nord, lungo la SS2.

Questo tratto della Via Cassia ai piedi del Monte Amiata attraversa uno dei più bei paesaggi di tutta Italia: la Val d'Orcia. Lo spettacolo delle colline ondulate di queste zone, che risalendo verso nord si tramutano nelle note crete senesi, durante un tramonto primaverile è qualcosa di unico.

Montalcino: colline toscaneDecidiamo di fermarci a Montalcino, ben nota per il suo vino rosso, ma la scomodità dell'unica area di sosta camper, affollata, a 3 o 4 km fuori città, in salita, ci invita a proseguire oltre, senza nemmeno una sosta. Ci fermiamo poco più in giù lungo la Cassia, a Buonconvento, tranquillo borgo senese dove le mura trecentesche racchiudono un pittoresco centro storico. Dormiamo appena fuori le mura.

Buonconvento / Ivrea (km 500)

Il ritorno avviene raggiungendo prima Siena e poi Firenze. Da qui nuovamente autostrada fino a casa.

Campeggi e aree di sosta camper

Vi segnaliamo i campeggi e aree attrezzate per sosta camper che abbiamo trovato nel nostro viaggio in Maremma e Val d'Orcia.

Aree sosta

Fotografie

Seguono alcune foto pescate a random dall'archivio. Guardate tutte le fotografie del viaggio in Toscana »

Archi
Bici
Borgo antico
Luce
Atelier
Lago di Bolsena

Libri di viaggio

Elenco di libri utilizzati e consultati durante il viaggio:

Link utili

Elenco di siti per ulteriori informazioni ed approfondimenti riguardanti i temi ed i luoghi incontrati: