Templi greci: 8 siti archeologici in Europa da non perdere

Con il nostro viaggio in camper nella Grecia continentale abbiamo coronato il sogno di visitare l’Acropoli di Atene ed il suo Partenone. Ma di templi greci ne è pieno il Mediterraneo. Vi mostriamo i più importanti templi greci e siti archeologici che abbiamo visitato durante i nostri viaggi in Europa.

1. Tavole Palatine (Metaponto)

Tavole Palatine – Metaponto, Basilicata

Situato a Metaponto in Basilicata e risalente al VI secolo a.C., il tempio di Hera è uno dei più antichi templi greci (ordine dorico) che abbiamo visitato in Italia e quello nel peggior stato di conservazione. Poco distante dalle Tavole Palatine, si trova il Parco Archeologico di Metaponto, con i resti di altri templi, teatro ed agorà.

Per saperne di più, consultate il nostro itinerario in camper in Basilicata.

2. Tempio di Atena (Paestum)

Tempio di Atena – Paestum, Campania

Nel Parco Archeologico di Paestum, in Campania, sono visibili ben 3 templi greci appartenenti all’antica Poseidonia: il Tempio di Nettuno (il più imponente), la Basilica (o Tempio di Era) ed il piccolo Tempio di Atena (o Tempio di Cerere). Quest’ultimo, edificato intorno al 510 a.C., pur appartenendo all’ordine dorico, presentava alcune colonne ioniche. Nel complesso sono presenti il Museo Archeologico ed altre rovine come quelle dell’anfiteatro, della piscina, dell’agorà.

Anche i templi greci di Paestum, così come gli scavi di Pompei, li abbiamo visitati durante il viaggio di ritorno dalla Basilicata.

3. Tempio di Era (Selinunte)

Tempio di Era – Selinunte, Sicilia

Questo tempio greco di ordine dorico, risalente al V secolo a.C., non è il più grande di quelli costruiti a Selinunte, in Sicilia, ma è sicuramente quello conservato meglio. Degli altri templi non restano che cumuli di colonne, capitelli ed architavi. Il Parco Archeologico di Selinunte, che oltre alla collina dov’è situato il Tempio di Era (o tempio E) comprende l’Acropoli, la Necropoli ed altri resti di edifici, è uno dei più grandi d’Europa.

5. Partenone (Atene)

Partenone – Atene, Grecia

Simbolo indiscusso dell’antica Grecia, il Partenone di Atene svetta sull’acropoli della capitale greca dal 445 a.C. circa. Ritrovarsi al suo cospetto, così imponente, è davvero impressionante. Ma il Partenone non è l’unico capolavoro dell’arte greca situato sulla rocca dell’Acropoli; su questa infatti, trovano posto anche altri templi greci, 2 teatri e i resti di molte altre costruzioni.

L’area archeologica dell’Acropoli di Atene è facilmente raggiungibile a piedi dal centro, questa è stata la nostra sistemazione in camper per visitare Atene.

4. Tempio di Poseidone (Capo Sunio)

Tempio di Poseidone – Capo Sunio, Grecia

Senza ombra di dubbio questo è il tempio greco situato nel luogo più suggestivo tra tutti quelli visitati. Costruito attorno al 440 a.C. sui resti di un precedente tempio arcaico, il Tempio di Poseidone domina sulla baia e le relative spiagge dalla cima del promontorio di Capo Sunio. Le sue colonne doriche, visibili da lontano, sono incorniciate da tramonti ed albe mozzafiato, ogni giorno, da migliaia di anni. Avendo sostato in prossimità del Capo, abbiamo avuto la fortuna di goderceli entrambi.

6. Tempio della Concordia (Agrigento)

Tempio della Concordia – Agrigento, Sicilia

Il Tempio della Concordia ad Agrigento è un tempio di ordine dorico risalente al 430 a.C. ed uno dei meglio conservati di tutto il mondo. Assieme al Tempio di Hera Lacinia ed il Tempio di Eracle rappresenta il simbolo del Parco Valle dei templi di Agrigento, una visita quasi obbligata per chiunque si rechi in Sicilia. Consigliamo di prendervi un po’ di tempo per visitarlo interamente.

7. Tempio Grande (Segesta)

Tempio Grande – Segesta, Sicilia

Anche se recenti scavi stanno portando alla luce altri ritrovamenti, nel Parco Archeologico di Segesta, in Sicilia, si trovano principalmente 2 edifici di grande rilievo: il teatro in cima alla collina ed il Tempio Grande (noto come Tempio di Segesta). Quest’ultimo è un tempio dorico eretto nel 420 a.C. e conserva tutto il colonnato della peristasi completo di trabeazioni.

Per maggiori informazioni su questo e sugli altri siti archeologici siciliani, potete consultare il nostro tour in camper della Sicilia.

8. Tempio di Apollo Epicurio (Bassae)

Tempio di Apollo Epicurio – Bassae, Grecia

L’ultimo tempio greco che vi proponiamo è il Tempio di Apollo Epicurio, edificato a Bassae tra il 420 e il 400 a.C. Di chiaro ordine dorico, il tempio presenta alcune colonne ioniche ed una con capitello corinzio. Tra tutti quelli visitati nei nostri viaggi, questo è il sito archeologico più arduo da raggiungere: 50 km di strada tortuosa e sali-scendi sui monti dell’Arcadia (Peloponneso). Una volta arrivati a destinazione noterete subito che il tempio, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è interamente coperto da una struttura che lo protegge dalle intemperie, ma il panorama che si gode dalla sua posizione vi ripagherà di tutte le fatiche fatte.

Per i templi greci e gli altri siti archeologici della Grecia consultate il nostro viaggio in camper nella Grecia continentale.

Posizione

Questa è la distribuzione geografica dei vari templi greci che abbiamo visitato nel corso degli anni. Nota: durante i nostri viaggi abbiamo visitato molti altri siti archeologici (Delfi, Olympia, Locri Epizefiri, Siracusa…) ma in nessuno di questi sono presenti templi così ben conservati e visibili.

Mappa templi greci
Mappa dei templi greci e siti archeologici visitati

Se l’articolo vi è piaciuto o lo ritenete utile, condividetelo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  +  55  =  64

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: