Viaggio in Olanda: isole della Zelanda

Dune di sabbia

È iniziato il nostro viaggio di ritorno dalle vacanze in Olanda in camper. Dopo i mulini a vento di Kinderdijk, ripassiamo da Rotterdam e dalla sua operosa periferia caratterizzata da molte raffinerie e industrie vicine all’immenso porto.

Arriviamo così ad Ouddorp e poi, proseguendo verso sud, ci fermiamo nel campeggio Duinoord a Westerschouwen, nella più settentrionale delle isole della Zelanda: Schouwen-Duiveland. In realtà non si tratta di vere e proprie isole ma di penisole, essendo tutte collegate tra loro (e alla terraferm) da lunghe dighe di contenimento, transitabili da strade e piste ciclabili.

Le coste occidentali, verso il Mare del Nord, sono caratterizzate da lunghe spiagge sabbiose… proprio quello che cercavamo per concludere il nostro tour. Le spiagge sono riparate da alte dune protette (Duinen) e attraversabili solo in alcuni punti, così dalle principali strade e centri abitati sono raggiungibili solo a piedi o preferibilmente in bicicletta.

È stato incredibile camminare lungo la spiaggia per più di 2 ore prima di incontrare un bar ristorante! Chilometri di sabbia, dune e qualche nudista. E c’è chi giura di aver avvistato delle foche, non rare da queste parti.

[edit]: Prima di tornare sulla ‘terraferma’ abbiamo fatto una visita a Middelburg, nella penisola successiva in direzione sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7  +  3  =  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: