Alte Alpi

Hautes-Alpes

Alte Alpi in camper

Dettagli del viaggio

Periodo: 25-28 marzo 2016

Durata: 4 giorni

Percorso: 455 km

Diventata ormai passaggio obbligato (più che altro preferito) per recarci in Francia, raramente ci siamo fermati lungo la strada che passa dal Monginevro, se si esclude la consueta sosta al lago di Serre-Ponçon. Così, avendo a disposizione qualche giorno a Pasqua, cogliamo l'occasione per visitare qualche paesino delle Alpi francesi, nella regione delle Hautes-Alpes.

Itinerario viaggio

Ivrea - Torino - Montgenèvre - Lac de Serre-Ponçon - Embrun - Mont-Dauphin - Briançon - Montgenèvre - Torino - Ivrea

Tappe principali

Lac-de-Serre-Ponçon: camping liberoIvrea / Savines-le-Lac

Il nostro viaggio verso la regione delle Alte Alpi francesi inizia con un rapido tratto di autostrada fino a Oulx (in Val di Susa), da cui raggiungiamo Cesana Torinese, ed infine la salita al colle del Monginevro.

È qui che entriamo nel dipartimento delle Hautes-Alpes, nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, più volte battuta dai nostri itinerari. Il passo, anche se ancora in piena attività sciistica, è agevole e, grazie alle nuove gallerie sul lato italiano, raggiungibile in modo ancor più indipendente dalle condizioni meteo.

La discesa lungo i tornanti francesi ci porta nella valle scavata dal fiume Durance, che a meno di un centinaio di km più a valle forma il lago di Serre-Ponçon. In questa stagione l'area, meta preferita di kite-surfer e wind-surfer, non è molto frequentata, facciamo quindi poca fatica a trovare posto per la sosta e la seguente grigliata. Il livello dell'acqua è molto basso e lontano dalla solita riva, e la temperatura non invoglia certo un tuffo.

Embrun e Mont-Dauphin

Dopo un paio di giorni splendidi, il tempo si guasta e decidiamo di fare ritorno in Italia, effettuando qualche visita ai paesi che solitamente vengono superati rapidamente in fase di trasferimento (vedi itinerario in Spagna o altri viaggi in Francia). La prima sosta è ad Embrun, piccolo paesino all'estremo nord del lago. Sorge sul bordo di una rupe sul fiume Durance, dalla quale si gode un ottimo panorama sulla valle sottostante.

La tappa seguente è una nota attrazione turistica: Mont-Dauphin. Il villaggio, abitato, è situato interamente all'interno delle mura del Forte Vauban, risalente al XVII secolo, e dal 2008 appartenente al Patrimonio dell'umanità UNESCO. Oltre ai negozietti nelle vie del paese, potete visitare alcuni edifici storici come l'arsenale e la polveriera.

Briançon / Ivrea

Briançon: tettiSpostandoci ancora di qualche km troviamo un altro villaggio fortificato progettato da Vauban e Patrimonio UNESCO, parliamo di Briançon. A differenza di Mont-Dauphin, qui il forte ha più nuclei, distribuiti su entrambe le rive della Durance, e quindi il complesso è molto più grande e l'abitato non si limita alle case dentro le mura. Il paese è molto vivo anche durante la stagione invernale, in quanto dotato di impianti sciistici a pochi passi dal centro. Oltre l'ex opificio, andato a fuoco in epoca recente, lungo le rive del fiume, sorge un parco avventura con divertimenti per grandi e piccini.

Terminata la visita riprendiamo la salita verso Montgenèvre e la seguente discesa sul versante italiano del passo, fino a casa.

Campeggi e aree di sosta camper

Vi segnaliamo i campeggi e aree attrezzate per sosta camper che abbiamo trovato in Francia nel nostro viaggio nelle Alte Alpi.

Aree sosta

Fotografie

Foto estratte a caso dall'archivio. Guardate tutte le fotografie del viaggio in camper sulle Alte Alpi »

Fortificazioni
Tetto in legno
Lac de Serre-Ponçon
Artigianato
Marmo rosa
Grigliata

Libri di viaggio

Elenco di libri utilizzati e consultati durante il viaggio:

Link utili

Elenco di siti per ulteriori informazioni ed approfondimenti riguardanti i temi ed i luoghi incontrati: